Eventi Religiosi e Tradizioni

Ultima modifica 27 febbraio 2020

SANT'ANTONIO ABATE (Gennaio)
L'evento ha luogo in Piazza Plebiscito. Esso consiste nella benedizione degli animali e delle campagne proseguendo con la processione per le vie del paese.
Al termine della stessa la comunità si riunisce davanti la cappella del Santo per trascorrere la serata in allegria.

ZEZA (Febbraio)
La Zeza è una tradizionale scenetta carnevalesca interpretata solo da attori uomini.
La Zeza rappresenta le vicissitudini di una semplice famiglia del '700.
I principali protagonisti sono: Pulcinella, Zeza, la moglie e la figlia Porzia (Purziella).
Lo spettacolo interamente cantato, racconta le peripezie affrontate da Porzia contrastata dal padre contrario al suo matrimonio.
Il tutto si risolve con il matrimonio di Porzia con un medico che salva la vita a Pulcinella dopo essere stato sparato da Don Zinobio, uno dei contendenti della figlia.

CROCIFISSIONE ( Venerdì Santo)
Il Venerdì Santo è una rappresentazione drammaturgica scritta e scenografata dal noto artista cesinalese Carmine Fernando Venezia.
La prima edizione risale al 1957 e ancora oggi coinvolge buona parte della comunità, che partecipa attivamente per realizzare la rappresentazione.
La manifestazione comincia con la sfilata in corteo dei personaggi che rappresentano l’ingresso trionfale di Gesù a Gerusalemme per poi arrivare in piazza dove viene inscenata la Passione di Cristo.
L'ultimo atto della rappresentazione si svolge nelle campagne cesinalesi, dopo aver percorso le strade del centro storico.

ROSAMARINA (Sabato Santo)
Sin dal 1800 il Sabato Santo, durante l'intera giornata, avviene la distribuzione a tutta la comunità di rami di pino adornati con agrumi e con l'effige di San Rocco, protettore di Cesinali, in segno di augurio e pace.
La consegna è svolta da un corteo di giovani del paese accompagnato dai canti della tradizionale "serenata" che un tempo si era soliti fare per conquistare la donna amata.
In segno di ringraziamento per aver ricevuto la Rosamarina la comunità offre vino e cibo locale.

SANT'ANTONIO DA PADOVA (Giugno)
I festeggiamenti religiosi si svolgono con la tradizionale processione per le vie del paese in onore del Santo, al termine della quale si svolge la benedizione del pane che si distribuisce a tutta la comunità.
I festeggiamenti civili si svolgono con la tradizionale "sagra degli gnocchi e del maiale" allietata dal festival canoro amatoriale "Cesinali Canta".

SAN NICOLA DI BARI (Luglio)
La celebrazione religiosa si svolge con la tradizionale processione per le strade della frazione in onore di San Nicola di Bari.
I festeggiamenti civili si svolgono con la consueta "Sagra dei cecatielli e fagioli e del maiale", allietata con musica dal vivo.

ARTE E PORTONI (Agosto)
L'evento si svolge per le vie del centro storico di Cesinali e ha come scopo la valorizzazione dei prodotti tipici e dell'artigianato locale.
Ai festeggiamenti partecipano produttori di vino (Fiano di Avellino) e cibo del posto e artisti di strada.

PASSEGGIATA ECOLOGICA CESINALESE (Agosto)
La passeggiata ecologica detta "Marcialonga" nasce nel 1975 ad opera di Antonio La Sala. Essa consiste in una passeggiata alla scoperta delle campagne di Cesinali, durante la quale vi sono varie tappe-ristoro in cui le famiglie contadine offrono prodotti coltivati dalle stesse (spighe,patate, vino, etc.).
La marcialonga termina con un pranzo che si tiene sotto il viale alberato.
Nel pomeriggio si svolgono giochi e la tradizionale corsa amatoriale per le vie del paese.

SAN ROCCO (Agosto)
I festeggiamenti religiosi iniziano con l'alzata dell'effige di San Rocco (Pannetto) e la sua benedizione.
Il giorno 16 agosto viene celebrata la messa in onore del Santo e la domenica seguente si svolge la solenne processione.
I festeggiamenti civili si svolgono in più giorni, si aprono con la festa dedicata ai bambini e ragazzi, continuano con la tradizionale "sagra dei cecatielli e cicci e del maiale" allietata da musica folkloristica e si concludono la domenica sera con l'omaggio della banda al Santo in chiesa con spettacolo pirotecnico a seguire.

SAN GERARDO (Settembre)
I festeggiamenti religiosi si svolgono con la tradizionale processione per le vie del paese che coinvolge tutta la comunità.
Il programma civile è caratterizzato  dalla consueta sagra "Sagra dei cecatielli e cicci e del maiale".

SANTA LUCIA ( Dicembre)
Le celebrazioni religiose in onore della Santa si svolgono con la tradizionale processione lungo le strade di Cesinali.
I festeggiamenti civili si svolgono con la tipica "sagra del viandante" allietata da musica e dal tradizionale "focarone" attorno il quale si riunisce la comunità per trascorrere la serata in allegria.

SAN SILVESTRO (Dicembre)
In onore del Santo Patrono di Cesinali si svolge la solenne processione nella mattinata del 31 dicembre e viene acceso il tradizionale "focarone" la cui fiamma viene tenuta viva per tutta la giornata dalla comunità in attesa del tipico cenone di fine anno.